Stefania Zappalà

torna a Caltanissetta, città natale, in cui tutt'ora vive; dopo un intenso viaggiare , che ha fatto da stimolo alla sua assidua produzione artistica, decide infine di fermarsi per un lungo periodo nei Paesi Bassi. Ed è proprio ad Amsterdam, luogo molto caro all'artista, che esplode in lei il desiderio di concretizzare una passione già viva sin dall'adolescenza: la Pittura. L'ispirazione emerge senza dubbio dagli innumerevoli viaggi, i quali l'hanno arricchita personalmente ed artisticamente. Ciò le ha consentito di creare originali produzioni influenzate dalla “Street Art” e dall’Urban Art, assorbendo contaminazioni presenti in Europa e non solo. Molteplici le sue collaborazioni artistiche nella realizzazione di murales ed estemporanee pittoriche. Dal tratto fumettistico, i suoi acrilici, toccano spesso tematiche sociali, capaci di suscitare nel fruitore, spunti di riflessione. Per mezzo del suo inconfondibile tratto, deciso ed istintuale, è possibile riconoscere l'unicità della sua Arte e della sua sperimentazione. Ha partecipato a svariati allestimenti, sia. come ideatrice, organizzatrice e promotrice di eventi artistici e culturali, che con mostre personali e collettive. 


OPERE IN MOSTRA


“Connessioni 3D”

(2021, 40x115cm)
 pittura acrilica su tela