Mara Librizzi

Nata a CALTANISSETTA ed ivi residente, in C/da Cozzo di Naro.
Pittrice, poetessa, fotografa. Ha conseguito il diploma di Maturità Artistica presso il "Liceo Artistico e Accademia di Belle Arti di PALERMO," svolgendo subito dopo il ruolo di insegnante in Disegno e Storia dell'Arte. Ha compiuto studi di Architettura. Presente, subito dopo la maturità artistica in parecchie EX-tempore, mostre collettive e personali, conseguendo in tali occasioni, primi premi e riconoscimenti. Impegnata nel sociale, con la sua attività di pittrice, poetessa, fotografa. A Palermo, ha partecipato alla mostra di pittura su piatti di terracotta, a favore dei diseredati di Frà Biagio Conte. Nel settembre del 2004 ha allestito la tela del gonfalone, per la MADONNA dell'Alemanna di GELA. Ha dato spazio ad altre attività creative: si è dedicata alla fotografia come fotoreporter per il giornale "L'ORA" e "GRANDEVU", diretto dalla fotografa Letizia Battaglia. Ha fatto la disegnatrice per " ll Giornale di Sicilia". Ha interpretato mimica gestuale presso il Teatro Libero di Palermo"INCONTROAZIONE", diretto da Beno Mazzone, inserendo disegni di scenografia eseguiti nella facoltà di Architettura per la sezione scenografia, diretta dal prof. pittore Gino Morici. Performance, con il poeta visivo Lamberto Pignotti. A Palermo nel 2002 è stata insignita della nomina di "ACCADEMICO" dall'Accademia Nazionale di Lettere Arti e Scienze " RUGGERO ll di SICILIA". Il 9 marzo 2003 (vigilia della guerra in IRAQ), performance poetica e mostra personale dedicata a "la PACE contro le guerre". In questa occasione: il dipinto su tela " il mio Ulivo Saraceno", un Ulivo della sua terra. Nell'ottobre del 2005 in occasione dell'evento nazionale e internazionale "Mail Art LIBERTANDO", ha presentato un 'opera di grafica e poesia, curata dall'artista multimediale Franco Spena. Ha partecipato a "Nonsolo Barocco", festival internazionale di cinema e cultura tenutosi a Modica dal 9 al 25 aprile del 2007. Nel 2014 ha illustrato con la grafica nove filastrocche, scritte dal prof. Sergio Mangiavillano sui vari quartieri e situazioni di Caltanissetta.

OPERE IN MOSTRA


 “Il mio Ulivo Saraceno”

(2003, 70x100 cm)
pittura ad olio su tela